2018

Gennaio

Sab 20.01.2018 Intrattenimento, entrata libera, ore 19.30: Inaugurazione Teatro - aperitivo/cena - Karaoke
Grande festa di Inaugurazione del Nuovo Teatro di Banco, con ricco aperitivo - Cena e Karaoke con Pasquale.

Sab 27.01.2018 16.00 - 16.50 / 17.00 - 18.00: Evento in maschera - 2 ore di spinning
Seguirà risotto, dessert con caffè e grande festa.
Prezzo compreso le 2 ore Fr.50.-
Dress code: in maschera
La bici sarà riservata solo al momento del pagamento tramite le coordinate bancarie entro 15.01.18:

Affinity4Cycle Sag,l Via Barca 4, 6939 Arosio,
posta 25-548474-1,
Iban CH28 0900 0000 2554 8474 1 

Possibilità di fare la doccia

Iscrizione tramite doodle
https://doodle.com/poll/hngx735n8csn9ngs   
Organizzato da Affinity4Cycle, Arbedo e Teatro di Banco, Bedigliora



Febbraio


Dom 4.02.2018 Intrattenimento dalle ore 12.00: Grande Carnevale di Banco
Polenta fideghèla e fasöö. A seguire Tombola

Sab 24.02.2018 Musica Fr. 15.- ore 21.00: Jesus on a Tortilla
Chicago Blues

Marzo

Ven 30.03.2018 Ballo Fr. 15.- ore 21.00: Patrik Jansson
Blues, dalla Svezia. WWW.PATRIKJANSSONBAND.COM
PJB PROMO PIC 2


Aprile


Sab 14.04.2018 Ballo Fr. 15.- ore 21.00: Patrik Jansson
Il Francesco Chiapperini Apulia Folk Sextet è una rimodulazione del gruppo Extemporary Vision Ensemble la cui formazione originaria vede riuniti 12 musicisti jazz italiani: Francesco Chiapperini: arrangiamenti e composizioni, clarinetto, clarinetto basso; Andrea Catagnoli: sax alto; Gianluca Elia: sax tenore; Eloisa Manera: violino; Vito Emanuele Galante: tromba; Marco Galetta: tromba; Andrea Baronchelli: trombone e basso tuba; Simone Quatrana: pianoforte; Luca Pissavini: contrabbasso; Andrea Grossi: contrabbasso; Filippo Sala: batteria; Filippo Monico: batteria e percussioni.
Il progetto musicale The Big Earth - letteralmente "La Grande Terra" - nasce nel 2015 per rendere omaggio alla tradizione in senso assoluto, a quel "tramandare nel tempo" quella ritualità che nasce da origini lontane, nello specifico alla tradizione popolare della Puglia ed il suo folklore, divulgando e rafforzando allo stesso tempo quanto le civiltà contadine e marinare hanno creato in passato, anche grazie all'influenza della dominazione spagnola nell'Italia meridionale.

Francesco Chiapperini: clarinetti

Filippo Cozzi: sax tenore
Vito Emanuele Galante: tromba
Simone Quatrana: piano
Roberto Gelli: contrabbasso
Filippo Monico: batteria

sconosciuto


Maggio


Ven 18.03.2018 Ballo Fr. 15.- ore 21.00: C'era un uomo - Film Muto musicato dal vivo
Al contrabbassista e compositore Simon Quinn, che vive a Berlino, il “Filmverein Lichtspiele” di Olten commissiona una nuova colonna sonora per il film muto svedese “C’era un uomo” (orig. “Terje Vigen”) di Victor Sjöström in occasione dei cento anni della prima proiezione assoluta. Simon Quinn attinge in parte alle sue approfondite conoscenze della musica classica dei compositori scandinavi dei secoli scorsi (per esempio J. Sibelius o H. Alfvén), in parte alle sue ricerche fatte nel campo della musica da film e non da ultimo alla sua esperienza con la musica elettroacustica dei nostri giorni. Questo gli permette di reinterpretare con un linguaggio musicale moderno le immagini epiche ed espressive del capolavoro di Sjöström del 1917. Simon Quinn sa in partenza che l’operazione avrà successo, perché scrive appositamente per un quartetto che suona assieme da parecchi anni, è quindi molto affiatato e ha molta esperienza in sonorizzazioni dal vivo, composto da Tomasz Soltys ed i tre fratelli Nolan, Brian e l’autore stesso Simon Quinn.

www.simonquinn.ch/terjevigen.html

Nolan Quinn - flicorno
Tomasz Soltys - pianoforte
Simon Quinn - contrabbasso e ukulele basso
Brian Quinn - batteria

http://simonquinn.ch/terjevigen.html
presspicturebw


Giugno

Sab 9.06.2018
Musica Fr. 15.- ore 21.00: YAMADAS
YAMADAS è un duo formato da Raissa Avilés e Laura Martí. Entrambe cantanti e attrici, fanno del canto uno strumento di condivisione e di incontro dove le voci si uniscono per celebrare i chiaro-scuri della vita così ben plasmati nei brani tratti dalla cultura popolare internazionale che formano il loro repertorio. Nel 2018 presentano un nuovo concerto per il quale sentono l’esigenza di includere brani propri e proporre una scaletta formata da brani semplici e incisivi, di ispirazione popolare, ma con una gran carica emotiva e sociale. Per questa nuova proposta si avvalgono del contributo di Manuel Bayeler alle percussioni.

Laura e Raissa dal 2014 hanno condiviso una serie di concerti di piccolo formato in sale e festival del Ticino e della Svizzera interna come « Le corti in canto » di Locarno, il festival « Plus Q’île » di Bienne. Inoltre hanno partecipando come cantanti soliste allo spettacolo d’innaugurazione di Alptransit nel 2016 e a due spettacoli nell’ambito delle celebrazioni dei ‘500 anni della riforma protestante di Zurigo nel 2017.
sconosciuto


La direzione si riserva il diritto di modificare il programma per cause indipendenti dalla propria volontà. La direzione si riserva il diritto di pubblicare i video degli spettacoli andati in scena al Teatro di Banco.